LOGOdefTavola-disegno-1

Prof. Francesco D'andrea

You are reading:

CHIRURGIA ESTETICA NON SI FERMA CON IL COVID, IN CAMPANIA BOOM DI INTERVENTI AL SENO

2021-02-19 12:33

Prof. Francesco D'Andrea

Rassegna Stampa,

CHIRURGIA ESTETICA NON SI FERMA CON IL COVID, IN CAMPANIA BOOM DI INTERVENTI AL SENO

"Con i macchinari a disposizione bastano poche sedute per accontentare le più svariate richieste. La differenza sta nel farsi seguire da specialisti d

 

"Con i macchinari a disposizione bastano poche sedute per accontentare le più svariate richieste. La differenza sta nel farsi seguire da specialisti della materia e non da abusivi della professione", precisa il Prof. Francesco D'Andrea

 

 

 

Con l’arrivo del vaccino in Campania molti pazienti hanno ripreso le terapie specialistiche interrotte con la diffusione della pandemia. Contemporaneamente sono aumentate le richieste di interventi di chirurgia estetica, plastica e ricostruttiva per sentirsi più sani, e perché no, più belli in vista della primavera. E, soprattutto, con la speranza di ritornare gradualmente ad una vita normale rimediando, in particolare, agli effetti dell’uso della mascherina sulla pelle. I dati relativi al 2020 in riferimento alla nostra regione registrano un aumento di pazienti donne (il rapporto uomo - donna è di 1 a 6) che decidono di sottoporsi a interventi di chirurgia e medicina estetica, ma anche di chirurgia secondaria. A darne notizia è Francesco D’Andrea, direttore del reparto di Chirurgia plastica dell’azienda ospedaliera universitaria Federico II di Napoli. Nell’ambito della chirurgia estetica la percentuale di chi si è sottoposto ad additive e sostituzioni è del 60%; rinoplastica il 40%; otoplastica il 15%; blefaroplastica il 30%.Per quanto riguarda la medicina estetica gli interventi al viso si concentrano su botox (botulino) e filler (acido ialuronico) con una percentuale del 65%; mentre per il corpo la percentuale è del 50% per carbassiterapia, radiofrequenza e microonde. Infine per la chirurgia secondaria le correzioni e gli interventi eseguiti in altra sede per mammelle e naso parlano del 50% del totale.

chirurgia-estetica-giovani900x6002-1613733333.jpg

D’Andrea, che è anche presidente della Società italiana di chirurgia plastica, ricostruttiva ed estetica, si è espresso più volte sui risultati positivi ottenuti con l’ausilio delle nuove tecnologie. Esistono infatti dei macchinari grazie ai quali con poche sedute si possono accontentare le più svariate richieste dei pazienti. La differenza, come spesso ha puntualizzato D’Andrea, sta nel farsi seguire da specialisti della materia e non da abusivi della professione, che spesso provocando danni anche irreparabili.​

Leggi su:

The information contained in this site is of an informative and generic nature, therefore it must only be used for educational purposes and NOT for diagnosis on oneself or on third parties, NOT for therapeutic purposes, NOT for self-medication. In NO EVENT does the information on this site replace the opinion of a doctor. Therefore, visitors are encouraged to contact their doctor IN ANY CASE for opinions on their state of health and on any therapies to be adopted. The photos shown are purely indicative and the results may vary from patient to patient. The site managers do not assume any responsibility for damages, of any nature, that the user, drawing information from this site, could cause to himself or to third parties, deriving from improper or illegal use of the information contained in this site, or from errors and inaccuracies relating to their content, or from free interpretations, or from any action that the user of the site can undertake independently and separately from the indications of their doctor. No guarantee or accuracy is given for the information contained on this website.

Copyright. All Rights reserved by Prof. Francesco D'Andrea

Prof. Francesco D'Andrea

Il Prof. Francesco D'Andrea si è laureato con lode nel 1982, ed ha conseguito il titolo di specialista in Chirurgia Plastica nel 1987. Lo stesso anno ha vinto il concorso di ricercatore presso l'Università degli Studi di Reggio Calabria e nel 1989 con tale qualifica si è trasferito presso l'università "La Sapienza" di Roma. Nel 1991 ha vinto il concorso di professore associato di Chirurgia Plastica presso l'Università di Reggio Calabria. Con tale qualifica si è trasferito presso la Seconda Università di Napoli. Dal 2001 è professore ordinario e direttore della scuola di specializzazione di Chirurgia Plastica presso la Seconda Università di Napoli, e coordinatore di un dottorato di ricerca. È stato vincitore di premi e borse in ambito nazionale. E' stato responsabile di progetti di ricerca MURST (1992-1993-1994-1995-1996-1997) e di progetti di ricerca di ateneo (2001-2002). E' coordinatore nazionale di un PRIN per l'anno 2004-6. Ha svolto diversi soggiorni all'estero (Inghilterra, USA, Spagna, Svezia, Finlandia) di cui alcuni di lunga durata, ed è abilitato all'esercizio della professione in Inghilterra. Ha organizzato ed ha partecipato all'organizzazione di congressi nazionali ed internazionali della specialità. È segretario della Società Italiana di Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica, e membro della International Society of Plastic Surgery e di numerose società scientifiche affini nazionali ed internazionali, ricoprendo in alcune di queste incarichi ufficiali. E' presidente dell'Accademia Campana di Chirurgia Plastica ed Estetica. E' autore di oltre 120 pubblicazioni su riviste nazionali ed internazionali, molte indicizzate e con fattore di impatto

Dandrea
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder