Logo Francesco D'Andrea

Prof. Francesco D'Andrea

Stai leggendo l'articolo:

RINOPLASTICA MASCHILE

2020-07-10 17:55

Prof. Francesco D'Andrea

News,

RINOPLASTICA MASCHILE

Che si debba correggere la deviazione del setto nasale o si voglia migliorare l’estetica, la rinoplastica anche maschile è un intervento molto richiesto

copertina-uomo-1030x587-1594396409.jpg

RINOPLASTICA, IN AUMENTO INTERVENTI MASCHILI

Che si debba correggere la deviazione del setto nasale o si voglia migliorare l’estetica, la rinoplastica è il terzo intervento di chirurgia estetica più richiesto dagli Italiani, con una crescita esponenziale di uomini che si sottopongono a interventi per migliorare i tratti del naso e volto. Secondo i dati più aggiornati, diffusi dalla Società internazionale di chirurgia plastica estetica, il 15% dei pazienti è di sesso maschile.

 

Cosa spinge gli uomini a ricorrere all’intervento di chirurgia estetica?

 

Le motivazioni possono essere diverse, ma i problemi che derivano da un setto nasale deviato, spesso per via di un trauma, non può essere sopportato a lungo. Le difficoltà respiratorie sono solo uno dei disagi di chi ha un setto non allineato, poiché problematiche ben più noiose entrano in gioco: maggiore rischio di infezioni, congestioni e sgocciolamento, mal di testa, apnee notturne, che rendono il sonno decisamente poco riposante. Capitolo più articolato quello relativo al disagio psicologico che deriva da un naso inappropriato al proprio viso, per una qualsiasi dismorfia. Anche gli uomini, spesso più delle donne, soffrono per il complesso di un naso troppo grande o troppo lungo.

 

Che cos’è la rinoplastica?

 

La rinoplastica, nota anche come chirurgia di rimodellamento del naso, è l’intervento che consente di eliminare un inestetismo molto difficile da nascondere e che spesso è mancanza di autostima. Nonostante ci siano tanti tipi di naso, i canoni estetici dettano le misure giuste affinché si possano distinguere la bellezza di tratti maschili e femminili. Le moderne tecniche, a differenza di qualche anno fa quando era riconoscibile al primo sguardo un “naso rifatto”, permettono di ottenere risultati assolutamente naturali. Con la rinoplastica il chirurgo estetico può modificare sia la forma sia le dimensioni del naso per renderlo più armonioso e in sintonia con il proprio viso senza stravolgere la fisionomia del volto di chi ha richiesto l’intervento.

La rinoplastica è pur sempre un intervento chirurgico e come tale deve essere eseguito dalle sapienti mani di professionisti affermati nel settore. I casi di insuccesso, legati a incompetenza e mancanza di professionalità sono in continuo aumento e le cosiddette rinoplastiche secondarie, volte a correggere quelle sbagliate, sono in crescita.

 

Il prof. Francesco D’Andrea, presidente della SICPRE, invita ad essere scrupolosi nella scelta del chirurgo plastico, in quanto in qualsiasi intervento di chirurgia plastica-estetica al quale ci si sottopone, è evidente che sia in ballo non solo il proprio aspetto fisico, ma anche la propria salute.

Le informazioni contenute in questo sito sono di carattere informativo e generico, pertanto devono solamente essere usate a scopo didattico e NON per diagnosi su se stessi o su terzi, NON per scopi terapeutici, NON per automedicazione. In NESSUN CASO le informazioni presenti in questo sito si sostituiscono al parere di un medico. Pertanto si esortano i visitatori a rivolgersi IN OGNI CASO al proprio medico per avere dei pareri sul proprio stato di salute e sulle eventuali terapie da adottare. Le foto mostrate sono puramente indicative ed i risultati possono variare da paziente a paziente. I gestori del sito non si assumono responsabilità per danni, di qualsiasi natura, che l’utente, attingendo le informazioni da questo sito, potrebbe causare a se stesso a o terzi, derivanti da uso improprio o illecito delle informazioni riportate in questo sito, o da errori e imprecisioni relativi al loro contenuto, o da libere interpretazioni, o da qualsiasi azione che l’utente del sito possa intraprendere autonomamente e disgiuntamente dalle indicazioni del proprio medico curante. Non si fornisce alcuna garanzia o accuratezza delle informazioni contenute in questo sito web.
Copyright. All Rights reserved by Prof. Francesco D'Andrea

Prof. Francesco D'Andrea

Il Prof. Francesco D'Andrea si è laureato con lode nel 1982, ed ha conseguito il titolo di specialista in Chirurgia Plastica nel 1987. Lo stesso anno ha vinto il concorso di ricercatore presso l'Università degli Studi di Reggio Calabria e nel 1989 con tale qualifica si è trasferito presso l'università "La Sapienza" di Roma. Nel 1991 ha vinto il concorso di professore associato di Chirurgia Plastica presso l'Università di Reggio Calabria. Con tale qualifica si è trasferito presso la Seconda Università di Napoli. Dal 2001 è professore ordinario e direttore della scuola di specializzazione di Chirurgia Plastica presso la Seconda Università di Napoli, e coordinatore di un dottorato di ricerca. È stato vincitore di premi e borse in ambito nazionale. E' stato responsabile di progetti di ricerca MURST (1992-1993-1994-1995-1996-1997) e di progetti di ricerca di ateneo (2001-2002). E' coordinatore nazionale di un PRIN per l'anno 2004-6. Ha svolto diversi soggiorni all'estero (Inghilterra, USA, Spagna, Svezia, Finlandia) di cui alcuni di lunga durata, ed è abilitato all'esercizio della professione in Inghilterra. Ha organizzato ed ha partecipato all'organizzazione di congressi nazionali ed internazionali della specialità. È segretario della Società Italiana di Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica, e membro della International Society of Plastic Surgery e di numerose società scientifiche affini nazionali ed internazionali, ricoprendo in alcune di queste incarichi ufficiali. E' presidente dell'Accademia Campana di Chirurgia Plastica ed Estetica. E' autore di oltre 120 pubblicazioni su riviste nazionali ed internazionali, molte indicizzate e con fattore di impatto

Francesco D'Andrea Busto
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder